MotoGP 2016 Austria, Marc Marquez: "Le Ducati sono finora le più veloci"

MotoGP 2016 Austria, Marc Marquez:

Perdiamo oltre tre decimi nel primo settore della pista, ma lì non abbiamo margine di miglioramento. Il setup ottimale, di conseguenza, deve adattarsi a queste circostanze, discostandosi molto dai canoni applicati nella maggior parte delle piste.‬. Si corre in Austria, a Zeltweg, per una gara fondamentale per il prosieguo del Motomondiale. Proprio per le caratteristiche del circuito andremo ad utilizzare assetti anomali rispetto allo standard, esigenza che ci permetterà di esplorare soluzioni molto diverse e, sotto certi punti di vista, estreme. "Secondo me però bisognerebbe cambiare anche la curva 8, che è un punto ancora più pericoloso". Il nostro obiettivo è consolidare le prestazioni mostrate nelle prime nove gare dell'anno, continuando il cammino di crescita intrapreso finora.

La lunga pausa estiva del Motomondiale 2016 è ormai arrivata agli sgoccioli: a quattro settimane di distanze dal GP di Germania, i protagonisti del Mondiale MotoGP 2016 si preparano infatti a tornare in pista questo weekend al Red Bull Ring per il 'nuovo' GP d'Austria (clicca qui per orari e copertura TV) e il leader del campionato Marc Marquez (Honda Repsol) è pronto a riprendere la rincorsa al suo terzo titolo mondiale nella Premier Class.

28 - Sono i giri previsti per completare il Gran Premio.

Infine, quando gli è stato chiesto se è ipotizzabile ritrovare una Ducati a questo livello tra qualche giorno a Brno, ha aggiunto: "Siamo obiettivi e sappiamo che a Brno saremo più vicini degli altri anni, ma sappiamo anche che lì la Yamaha sarà molto competitiva, quindi sarà tutto più difficile". Stefan Bradl avrà modo invece di scoprire l'asfalto austriaco solo nelle prime prove del venerdì. Noi però piano piano ci siamo avvicinati, io ad inizio gara ero molto vicino a Iannone ma penso che lui stava pensando a conservare la gomma. Nella seconda parte della stagione sarà importante conti‬nuare sulla strada che abbiamo intrapreso, impegnandoci a fondo in ogni gara. Nella sessione delle qualifiche lo spagnolo ha firmato un buon 1'23.475 che gli ha permesso di ottenere il quinto posto sullo schieramento di partenza e ha dichiarato: "Sabato è stata per noi una giornata impegnativa, dato che nella sessione della mattina, le fp3, sono caduto a causa di un mio errore".