Milano, ragazza violentata in via Adriano c'è già un arresto

Milano, ragazza violentata in via Adriano c'è già un arresto

Nella notte tra sabato e domenica avrebbe abusato all'interno di uno stabile in disuso di via Adriano, alla periferia est del capoluogo lombardo, di una giovane italiana. I carabinieri hanno arrestato il violentatore: era ancora sul posto, si era addormentato. Dopo lo stupro l'uomo si è addormentato, consentendo alla ragazza di scappare e di denunciare l'accaduto, ricevendo aiuto medico. Quando l'ha vista, per caso, intorno alle cinque di mattina nel quartiere a nord di Crescenzago, ha iniziato a farle alcune avances, ma lei si è opposta.

La ragazza è stata picchiata e violentata. Non aveva con sé il celluare, per cui è corsa a casa (vive nello stesso quartiere) da dove ha dato l'allarme, pochi minuti prima delle sette, chiamando la centrale operativa del 112. L'inchiesta è condotta dal pm Paolo Filippini. Senza fissa dimora né documenti, con precedenti per droga, resistenza, reati contro il patrimonio e la persona, non si è sorpreso di essere stato svegliato dalle forze dell'ordine e, finito in manette per violenza sessuale aggravata, si trova ora al carcere San Vittore.