Londra, assassino Russell Square ha problemi psichici

Londra, assassino Russell Square ha problemi psichici

Il 27enne era arrivato in Germania due anni fa e aveva tentato due volte il suicidio dopo che gli era stato negato l'asilo politico. Dopo le prime indagini la polizia ha escluso legami col terrorismo.

L'attacco è avvenuto a due passi dal British Museum di Londra e la sua dinamica è ancora in corso di accertamento. Il ragazzo si trova in questo momento in ospedale, sotto custodia della polizia. Un giovane ha aggredito i passanti uccidendo una donna di 60 anni e ferendo altre cinque persone. E' accaduto alle 10.30 pm di ieri sera (le 23.30 italiane) a Londra, in Russel Square. I testimoni rimarcano come era dal 7/7, la data degli attacchi del 2005, che non si vedevano così tanti poliziotti a Russell Square.

Sembra che il responsabile del folle gesto sia un ragazzo di circa 19 anni con problemi mentali, anche se la pista del terrorismo internazionale non viene del tutto esclusa dagli inquirenti. Ma per una donna non c'è stato purtroppo niente da fare.

A Londra la tensione è alle stelle da tempo, dopo gli attentati terroristici di Parigi, Bruxelles e Nizza, le misure di sicurezza in città sono state ulteriormente rafforzate, nonostante il grado di minaccia sia a livello "alto" già dall'agosto del 2014.

"Il movente terroristico è una delle possibilità all'esame in questa fase", hanno precisato gli investigatori. Secondo le informazioni fornite dalle autorità, il giovane è stato "immobilizzato rapidamente" con un taser - ossia una pistola elettrica - e poi condotto in ospedale. Il caso è attualmente affidato alla polizia metropolitana londinese, con il supporto dell'unità anti-terrorismo. "Continuiamo a concentrare la nostra linea d'indagine sulla sua salute mentale, pur mantenendo aperte altre piste sul movente", ha detto un portavoce di Scotland Yard. Le altre persone ferite sono una donna e quattro uomini. E' stato intanto disposto un ulteriore rafforzamento della presenza di vigilanza armata nelle strade di Londra. Sadiq Khan, Sindaco di Londra, ha rivolto un appello ai cittadini chiedendo loro di restare calmi e rassicurandoli in merito al lavoro che sta svolgendo la polizia che è "incredibilmente difficile". "Tutti noi abbiamo un ruolo di vitale importanza per la polizia e per aiutare le forze dell'ordine a fare in modo che Londra resti un luogo sicuro".

La polizia britannica ha detto che la salute mentale è un fattore significativo nell'attacco.