Juric, Genoa può puntare a Coppa Italia

Juric, Genoa può puntare a Coppa Italia

"Gakpè dovrebbe giocare al posto di Ocampos che sta meglio, ma non partirà dall'inizio". A Marassi per il terzo turno di Coppa Italia arriva il Lecce, a dare il via ad una stagione che, dopo l'incontro chiarificatore di martedì sera tra Enrico Preziosi e la tifoseria, tutti sono pronti a vivere senza tensioni e con lo stesso obiettivo: divertirsi, e continuare a scrivere la storia del Genoa. "Per me può diventare una cosa bella, tutti la snobbano all'inizio poi andando avanti comincia a contare". "I miei giocatori sono tutti bravi e mi dispiacerebbe partisse qualcuno, però è anche normale che la Società faccia le sue valutazioni".

La rosa è comunque da completare.

Il Lecce è un avversario da temere: "Lo vedo come l'Alessandria, squadra organizzata per andare in Serie B che se non affronti con la giusta cattiveria ti può mettere in difficoltà".

Il tecnico rossoblù, allla sua prima conferenza stampa pregara a Villa Rostan, è apparso fin da subito pragmatico, conciso e molto concentrato sugli obbiettivi che intende raggiungere. "Io - ha detto alla vigilia della sfida di Coppa Italia contro il Lecce - vorrei arrivare ad avere venti giocatori più due tutti dello stesso livello e in quest'ottica c'è ancora da fare".

Poche parole, ma chiare e dirette.

In bocca al lupo Ivan.