Istat, fonti Mef: verso Pil positivo nel secondo trimestre

Istat, fonti Mef: verso Pil positivo nel secondo trimestre

E' quanto stima il Ministero dell'Economia e delle Finanze secondo quanto riferiscono fonti di Via XX Settembre alla luce del dato odierno sul fatturato dei servizi, nel secondo trimestre dell'anno, diffuso dall'Istat.

L'economia greca è ancora lontana dalla ripresa: nel secondo trimestre dell'anno il Pil è aumentato di appena lo 0,2% rispetto ai tre mesi precedenti ed ha subito un calo dello 0,9% su base annuale.

Il riscontro definitivo è atteso per venerdì 2 settembre, in occasione della nuova diffusione dei dati da parte dell'Istat sull'andamento dell'economia. Dunque si profila un ritocco al rialzo della stima preliminare che per il secondo trimestre indicava una variazione nulla del Pil sul trimestre precedente e un +0,7% sull'anno.

Anche il confronto tendenziale mostra un incremento.

Nei Servizi di informazione e comunicazione, che nel complesso rispetto allo stesso trimestre del 2015 aumentano dello 0,9%, si registrano variazioni tendenziali positive per i Servizi IT e altri servizi informativi (+5,2%) e per l'Editoria, audiovisivi e attività radiotelevisive (+1,4%), mentre le Telecomunicazioni segnano una variazione tendenziale negativa (-3,6%). Nel primo trimestre, il PIL ellenico aveva registrato una contrazione dello 0,2%. Piu' nel dettaglio l'istituto registra andamenti positivi per quasi tutti i prodotti non alimentari, in particolare per i mobili, gli articoli tessili e l'arredamento (+2,1%) e i giochi, i giocattoli, lo sport e il campeggio (+1,7%). I segnali di crescita risultano diffusi: "la variazione congiunturale è positiva per il trasporto aereo (+3%), per i servizi postali e attività di corriere (+1,9%), per la manutenzione e riparazione di autoveicoli (+1,3%), per i servizi di informazione e comunicazione (+0,6%) e per il commercio all'ingrosso (+0,2%)" viene spiegato in un comunicato dell'Istat.