Inter, De Boer: "Ecco dove deve migliorare Icardi, Banega fa la differenza"

Inter, De Boer:

L'intervista completa la trovate dell'edizione cartacea odierna della Gazzetta.

Pochi allenamenti, appunto. Mancini, in questa estate, aveva lavorato su un 4-2-3-1, modulo che si discosta leggermente dal 4-3-3 preferito dall'olandese: "Sì, è vero, prediligo il 4-3-3, ma possiamo fare anche il 4-2-3-1: è importante saper cambiare, ma per farlo anche a partita in corsa è necessaria una crescita generale della squadra e che i giocatori siano disponibili". Il rimpianto è non averci pensato prima, perché l'unica vera incognita in questo momento è la preparazione della squadra. La formazione di De Boer sta preparando la sfida del "Bentegodi" contro il Chievo Verona. Le dichiarazioni più interessanti, quelle che faranno senz'altro più discutere riguardano la Juventus. I nerazzurri cercano un centrocampista centrale e stando alle indiscrezioni raccolte in esclusiva dalla nostra redazione, Ausilio starebbe tentando un clamoroso blitz per strappare il si di Mateo e del Real per il clamoroso ritorno: nel Real non è titolare e Zidane punta su altri giocatori, soprattutto se la cessione di James dovesse portare un altro grande nome a centrocampo. L'olandese, visti i vari fronti in cui sarà impegnata la sua compagine, ha chiesto alla società un ulteriore rinforzo di qualità per il reparto arretrato: la coppia centrale Miranda-Murillo offre ottime garanzie, ma la stanchezza accumulata potrebbe giocare brutti scherzi e Ranocchia ed Andreolli - da poco rientrato dall'infortunio - non convincono del tutto.

E Icardi? "Ha movimenti fantastici, è giovane e ha già fatto tantissimi gol". Anche Messi non smette mai di mettersi in discussione. Icardi? Sono molto contento di Mauro, è il capitano: deve giocare per la squadra e segnerà tanto. In ogni modo, ho visto in lui tanta energia negli allenamenti e nella gara col Celtic: mi è piaciuto vederlo felice nel servire l'assist a Candreva.

Il calciomercato ha portato in nerazzurro Ever Banega: "È un giocatore fantastico".

Per concludere, il nuovo mister nerazzurro ha fissato gli obiettivi della stagione: "Dobbiamo entrare in Champions, non ci sono storie".

MILIK - "Può fare molto bene". Ha una qualità fantastica, è ciò che ci serve. Con una buona organizzazione e con la giusta mentalità si può ottenere qualsiasi cosa nel calcio.