Il Cnsas ha estratto dalle macerie 55 terremotati ancora in vita

Il Cnsas ha estratto dalle macerie 55 terremotati ancora in vita

A seguire, giovedì 25 agosto, le cinque delegazioni (V Bresciana, VI Orobica, VII Valtellina - Valchiavenna, IX Speleologica e XIX Lariana) hanno inviato altri 26 soccorritori per le operazioni di ricerca dispersi: medici, infermieri, operatori e tecnici di soccorso alpino, tecnici di soccorso speleologico, esperti in operazioni di disostruzione, direttori delle operazioni di soccorso e coordinatori di ricerca, tecnici di elisoccorso. Dai dati avuti in precedenza hanno comunque ristretto la zona d'intervento al versante valtellinese, dopo avere localizzato l'auto parcheggiata in basso. "Preso atto della gravità del disastro accaduto, ci è stato chiesto di inviare alcune squadre di volontari che saranno operativi già dalla giornata di oggi per garantire il necessario ricambio agli uomini del Soccorso Alpino e Speleologico che stanno operando sul campo dalle prime ore della giornata di ieri". Per questo, le selezioni per l'ingresso nel Soccorso alpino sono molto rigorose e i tecnici, una volta superate le diverse prove, sono costantemente impegnati in esercitazioni e corsi di aggiornamento e formazione, oltre a un allenamento costante per essere sempre pronti a partire in caso di necessità.

Rientrano nelle zone d'origine le squadre del CNSAS impegnate in Lazio e Umbria.

"La mancanza di risorse e mezzi - evidenzia il Cnsas - ha comportato ore di ritardo nell'intervento, in un ambito in cui la tempistica dei soccorsi rappresenta un fattore critico e determinante per la possibilità di salvare vite umane". Le zone periferiche e più lontane sono state raggiunte dalle squadre del CNSAS con due elicotteri del Corpo Forestale dello Stato con numerose rotazioni dall'elisuperficie di Amatrice. Ha operato personale altamente specializzato: tecnici alpini, speleologi, unità cinofile e sanitari. Sempre nella giornata di domani si valuterà se inviare un nuovo contingente di operatori piemontesi che potrà dare il cambio a quelli sul posto nella giornata di sabato.

"I centri colpiti dal terremoto sono pesantemente devastati".