Firenze: Mauro e Michele protagonisti della prima unione civile a Palazzo Vecchio

Firenze: Mauro e Michele protagonisti della prima unione civile a Palazzo Vecchio

La coppia formata da Mauro e Michele, due fiorentini, è stata protagonista delle prime unioni civili celebrate nel capoluogo toscano. Hanno firmato nel nuovissimo registro delle unioni civili e alla fine il sindaco con una battuta liberatoria ha potuto dire: "E adesso come si suol dire, potete baciarvi, e vi raccomando se litigate chiamatemi".

Due coppie di uomini, per due unioni civili. "Abbiamo voluto espressamente che questa sala fosse anche lo spazio per celebrare le unioni civili, in modo da dare la giusta solennità a questo momento - ha detto Nardella - E sono grato a Mauro e Michele per aver scelto con me questo giorno: a Firenze è il giorno della libertà". "Regalare agli altri la libertà di amarsi ed essere felici". Le cerimonie, previste domani in tarda mattinata, si svolgeranno nella Sala Rossa di Palazzo Vecchio, luogo solitamente deputato ai matrimoni.

"Dal punto di vista del nostro amore non cambia molto, ma siamo felicissimi perchè da oggi in poi saremo ancora più uniti e uguali a tutti".

Mauro Mori e Michele Lorenzini si sono uniti civilmente alla presenza di amici e parenti.