Exor: con PartnerRe utile raddoppia, Nav in calo

Exor: con PartnerRe utile raddoppia, Nav in calo

EXOR ha comunicato di aver chiuso la prima metà del 2016 con un utile consolidato attribuibile ai soci della controllante pari a 430,3 milioni di euro, in sensibile crescita rispetto ai 219,3 milioni di euro dello stesso periodo dell'anno precedente.

Lo dice una nota della società, aggiungendo che il Nav al 30 giugno di quest'anno si attesta a 11,501 miliardi di dollari da 13,355 miliardi da fine 2015. Tale calo deriva tra l'altro da differenze cambio da conversione, dal buy back di azioni proprie di The Economist Group, dalle variazioni nette di fair value e dai dividenti distribuiti da Exor.

Il Consiglio di Amministrazione di EXOR, riunitosi oggi sotto la Presidenza di John Elkann, ha approvato i risultati consolidati del primo semestre 2016.

Il debito netto del gruppo a fine giugno è negativo per 3,606 miliardi da un saldo positivo di 1,336 miliardi a fine 2015.