Enel: ok cda ad acquisto Metroweb

Enel: ok cda ad acquisto Metroweb

Commentando l'Operazione, l'amministratore delegato e direttore generale di Enel, Francesco Starace, ha dichiarato: "Con questa operazione compiamo un ulteriore decisivo passo avanti nella realizzazione di una infrastruttura importante per il Paese".

L'acquisto di Metroweb sarà finanziato da Enel e Cdp Equity, che fa capo alla Cassa, che sottoscriveranno un aumento di capitale da 714 milioni per pagare il 100% di Metroweb, al netto dei 100 milioni delle partecipazioni di minoranza. Ove F2i eserciti tale opzione, Enel e CDPE conferiranno le partecipazioni paritetiche detenute in Nuova EOF in una società di nuova costituzione. Enel Open Fiber ha, così, aggiornato il proprio piano industriale prevedendo nel periodo 2016-2021 la copertura con fibra ad altissima velocità di circa 9,5 milioni di case, con un incremento progressivo degli investimenti che passano a circa 3,7 miliardi di euro dai 2,5 miliardi del precedente piano.

Il colpo di scena si è consumato ieri, con l'approvazione da parte del consiglio di amministrazione dell'integrazione tra EOF e Metroweb, il fornitore di fibra spenta presente nelle piazze di Milano, Genova, Bologna e Torino.

L'operazione prevede un aumento di capitale di Enel OpEn Fiber riservato a Enel e a CDP Equity per portare le risorse della prima a 714 milioni di euro, quota necessaria per l'acquisto della totalità del capitale di Metroweb. Al riguardo, si segnala che la lettera d'intenti stipulata lo scorso marzo tra Enel Open Fiber, Vodafone e Wind, finalizzata a definire una partnership strategica e commerciale per lo sviluppo della rete di telecomunicazioni a banda ultralarga sul territorio nazionale, aveva già ad oggetto 250 città.

È previsto che l'operazione venga completata entro la fine del mese di novembre 2016.

Ti potrebbe interessare anche.

.