Cosparge donna di benzina e le dà fuoco: fermato dalla polizia

Cosparge donna di benzina e le dà fuoco: fermato dalla polizia

Una donna di 46 anni è stata cosparsa di benzina e data alle fiamme da un suo ex collega.

Una donna di 46 anni è ricoverata in gravissime condizioni nel reparto ustionati dell'ospedale Cisanello di Pisa in seguito a una aggressione avvenuta nella tarda mattinata di oggi nel piazzale del vecchio ospedale di Lucca.

L'aggressore che è stato poi identificato dalla Polizia e ora è ascoltato in questura, avrebbe atteso che la donna fosse scesa dalla macchina per rovesciarle addosso tutta la tanica di benzina. Anche il presunto aggressore pare lavorasse nella stessa cooperativa della vittima e da tempo la tormentasse dopo che l'ex compagna aveva deciso di interrompere la relazione. "Una scena terrificante: bruciava e chiedeva aiuto". Sul posto è intervenuto il 118 con personale medico che ha prestato i primi soccorsi.

Vania Vannucchi è stata trasportata al Centro ustioni dell'ospedale di Cisanello con l'elisoccorso. L'uomo, accusato di aver dato alle fiamme la donna, avrebbe negato di aver un coinvolgimento in questa storia. I due si erano incontrati ma chiarire una situazione sentimentale; lui, Pasquale Russo, ha dato in escandescenze e le ha dato fuoco. Stando alle prime indiscrezioni si sarebbero incontrati per chiarirsi su delle questioni private. I colleghi di Vania sono distrutti, soprattutto quelli che l'hanno vista per primi venire avvolta dalle fiamme e hanno cercato di strapparla al fuoco. Poco dopo arriva anche Luigi Rossi, responsabile della zona distretto di Lucca dell'Asl, per sincerarsi di quanto accaduto.