Coppia sgozzata col machete, svelata l'identità dell'assassino

Coppia sgozzata col machete, svelata l'identità dell'assassino

Risolto a distanza di tre giorni il giallo sul duplice omicidio della giovane coppia di Mazara del Vallo (Trapani), sgozzata nell'appartamento a colpi di machete. Da qualche giorno i poliziotti lo cercavano per i forti indizi sul suo conto: intanto il ritrovamento a casa della coppia mazarese di un tablet la cui scheda è risultata intestata al tunisino e poi per via delle immagini catturate il giorno del delitto nei pressi dell'abitazione degli uccisi dove si vede distintamente l'auto di Ben Saada arrivare e andare via proprio nell'intervallo di tempo dell'omicidio.

La coppia uccisa a coltellate nel condominio di Mazara del Vallo lo scorso 5 agosto sarebbe stata uccisa da Ben Saada Ouajidi, un tunisino di 34 anni trovato suicida, impiccato secondo Repubblica, ieri nella sua casa di contrada Ranna, a Marsala. Il movente che ha spinto l'uomo a sgozzare Cannavò e la sua compagna potrebbe essere legato ad un debito di droga: nell'abitazione dei due assassinati sono stati rinvenuti diversi quantitativi di stupefacenti. Intorno all'orario dell'omicidio, la macchina di Quajidi è stata ripresa dalle telecamere di videosorveglianza mentre arrivava a casa della coppia, per poi allontanarsi. Probabilmente il pegno del debito era proprio il tablet in questione. Ben Saada Ouajidi era regolare in Italia da diciotto anni e il padre era italiano. La donna ha cercato di difendersi con forza ma è stata colpita più volte. Tracce di sangue sono presenti anche nell'auto del tunisino che è stata ritrovata dalla Polizia. Ieri, durante la perquisizione effettuata nell'abitazione del presunto omicida gli agenti della scientifica di Palermo hanno sequestrato un coltello compatibile con quello utilizzato per il duplice omicidio e abiti sporchi di sangue. A coordinare le indagini è il magistrato che si occupa del duplice omicidio di Mazara del Vallo, Giulia D'Alessandro, che ha comunque sottolineato che prima di rilasciare dichiarazioni dovranno stabilire cosa sia realmente accaduto.