CI RISIAMO/ Quanto prende il capo di gabinetto della Raggi?

CI RISIAMO/ Quanto prende il capo di gabinetto della Raggi?

Ma chi sono gli altri nominati? Nello staff del vicesindaco Daniele Frongia (che si starà mangiando le mani, visto che inizialmente doveva farlo lui il capo di Gabinetto e come assessore guadagna un terzo) ci sono tre prescelti: Eric Sanna, Paolo Saolini e Francesca Spatola, tutti "per lo svolgimento di attività di supporto nell'ambito dell'ufficio di diretta collaborazione con il vicesindaco".

Nello specifico, secondo quanto riportato nel verbale delle deliberazioni della giunta del 5 agosto del 2016, sembra proprio che Carla Raineri guadagnerà ben 193 mila euro l'anno e questo dettaglio è servito a far scoppiare la polemica sul web. Più del doppio del suo predecessore, Luigi Fucito, nominato dall'ex sindaco di Roma, Ignazio Marino, che percepiva solo, si fa per dire, 73mila euro.

Immediato l'attacco alla sindaca di Roma, Virginia Raggi, da parte di alcuni esponenti del Partito democratico. Della questione, si occuperà anche il neo presidente della Commissione trasparenza, Marco Palumbo, che su Facebook scrive ironico: "Grazie per lo spreco, Virgì".

Si legge nel documento: "Al Cons. Carla Romana Raineri viene attribuito il trattamento economico annuo lordo complessivo pari a euro 193 mila euro [.] in considerazione della particolare complessità delle mansioni da svolgere che presuppongono speciali competenze tecnico-giuridiche, profonda conoscenza delle normative di riferimento, notevole esperienza ed indiscussa professionalità, in relazione nonché all'impegno connesso all'incarico da svolgere come Capo di Gabinetto ed in considerazione della permanenza fuori ruolo, senza assegni". "Abbiamo scoperto che i grillini amano vivere a "5 stelle" con annessi stipendi". Facendo un paragone con il passato, il portavoce di Marino, Guido Schwarz, prendeva 79.828 euro, mentre quello di Alemanno, Simone Turbolente, passò in pochi mesi da 87.208 a 118.354 e un contratto a tempo determinato.