Borsa: Asia prudente in attesa Fed, Tokyo +0,61%

Borsa: Asia prudente in attesa Fed, Tokyo +0,61%

Sulla parità Wall Street dopo un'ora di contrattazioni.

Ma il dollaro non riesce a salire senza freni: gli investitori, infatti, sono in cauta attesa del discorso del presidente della Fed Janet Yellen al simposio annuale della Fed a Jackson Hole, nel Wyoming. Mentre l'evento si fa sempre più vicino, le possibilità di una manovra restrittiva a settembre vengono date al 24%, quelle di un aumento dei tassi a dicembre al 57% e quelle di un loro incremento di 25 punti base a dicembre al 100%. Il vicepresidente della Fed, Stanley Fischer, in un intervento all'Aspen Institute ha dichiarato che l'economia USA è vicina ai target fissati dalla Fed.

Sul Dow Jones (-0,18%) da segnalare i guadagni di Cisco Systems (+0,74%), Procter & Gamble (+0,68%) e The Travelers (+0,55%) e le perdite di Unitedhealth (-1,84%), Nike (-1,63%) e Wal-Mart (-1,40%) in una giornata nera per i retailers. Tuttavia, non tutti sono d'accordo su questo punto.

Sul fondo troviamo CVS (-3,49%) e di nuovo i titoli del comparto biotech: Allergan (-2,86%) e Celgene (-2,43%). Il periodo si è chiuso con un utile in crescita e migliore delle attese.

Hanno invece deluso il mercato i conti di Dollar Tree (-9,93%), vendite pesantissime anche su Express Scripts (-6,03%) ed Endo Int. (-4,80%) che in due sedute ha perso oltre 10 punti percentuali.