Balestrate, si tuffa per salvare un tredicenne: muore annegato

Balestrate, si tuffa per salvare un tredicenne: muore annegato

L'uomo si è tuffato in mare quando ha visto che il giovane, un tredicenne figlio di una coppia di amici, era in difficoltà e rischiava di annegare.

Il ragazzino, che è rimasto incolume, è stato soccorso da altri che grazie ad alcuni natanti sono riusciti ad afferrarlo strappandolo alla violenza delle onde.

E' successo nella spiaggia di Balestrate a Palermo, nei pressi del porto, dove il turista di 48 anni Andreas Kunz, si è gettato in mare per salvare la vita di un 13enne. La vittima era in vacanza nella cittadina marinara. L'uomo, secondo le prime informazioni, avrebbe cercato di soccorrere un ragazzino che non riusciva a tornare a riva ma è stato trascinato dalle onde ed è annegato.

Il cadavere del quarantottenne è stato recuperato da alcuni pescatori che sono intervenuti con le proprie barche. Sul posto è intervenuta la guardia costiera di Terrasini, i carabinieri, la polizia e i sanitari del 118.

Il tredicenne è stato trasportato all'ospedale di Partinico per accertamenti, le sue condizioni di salute sarebbero buone.