B&B horror a Trapani: uomo trovato morto e un altro in coma

B&B horror a Trapani: uomo trovato morto e un altro in coma

E' un mistero la morte di un informatico di 43 anni, di Seravezza, Fabio Maccheroni, trovato morto in una camera di un bed and breakfast di Trapani, dove soggiornava per una vacanza. I carabinieri hanno escluso che si possa trattare di un caso di omicidio-suicidio, privilegiata la pista dell'uso di droga e della ingestione di sostanze tossiche: ipotesi quest'ultima che sembra avvalorata da segni di rigurgito trovati nella stanza. A trovare i due uomini, turisti toscani, è stata la proprietaria della struttura che ha immediatamente dato l'allarme.

I due - entrambi toscani - si trovavano in una camera di un bed&breakfast. Il suo compagno di viaggio, un 36enne di Pisa invece, è stato ritrovato in coma nella stata stanza. L'unica certezza potrà venire dall'autopsia sul corpo della vittima, disposta dalla procura di Trapani e dagli ulteriori esami tossicologici sul paziente ricoverato in coma. Il secondo uomo è ricoverato in come all'ospedale Sant'Antonio Abate. Nelle ore successive si è consumato il dramma su cui ora gli investigatori vogliono fare chiarezza.