Attentati in Crimea, Russia e Ucraina pronte alla guerra

Attentati in Crimea, Russia e Ucraina pronte alla guerra

"Vorrei rilevare che la Russia ha subito delle perdite: sono stati uccisi due militari. E stanno confessando", ha fatto sapere l'Fsb, precisando che uno degli organizzatori sarebbe Evgenij Panov, 39 anni, residente nella regione ucraina di Zaporozhye, in precedenza impiegato nella direzione dell'intelligence del Ministero ucraino della Difesa.

"A giudicare tutte quelle persone che si sono impossessati del potere a Kiev e continuano a mantenerlo, al posto di ricercare quegli stessi compromessi di cui noi parliamo a proposito della risoluzione del Nagorno-Karabakh, al posto di cercare metodi pacifici per la normalizzazione, sono passati alla pratica del terrore", ha dichiarato Putin - citato da RIA Novosti.

Putin ha commentato così il rapporto del'FSB in cui il servizio segreto russo mostra come ha sventato gli attacchi terroristici in Crimea organizzati dai servizi segreti ucraini, e costati la vita a un militare russo. "L'Ucraina non occupa e non riprende con la forza il proprio territorio", assicura un portavoce dei servizi di Kiev (Sbu). Un gruppo di infiltrati è stato scoperto nei pressi della città di Armyansk nel nord della Crimea, vicino al confine ucraino in una speciale operazione condotta durante il fine settimana, e che ha visto l'uso di armi da fuoco, riporta Rt. "Sono stati trovati venti ordigni esplosivi improvvisati, contenenti l'equivalente di più di 40 chilogrammi di tritolo; poi munizioni, bombe magnetiche, granate e armi speciali standard, delle forze armate ucraine".

L'agenzia di sicurezza russa Fsb ha dato notizia di una serie di attentati che sarebbero stati sventati in Crimea, i presunti artefici sarebbero appoggiati dal governo di Kiev, che insieme al resto della comunità internazionale non ha riconosciuto l'annessione della penisola alla Russia, antica madrepatria. Sempre secondo l'FSB, nella notte dell'8 agosto sarebbero avvenuti altri due tentativi di "irruzione" di "terroristi e sabotatori" coperti "dal fuoco dei blindati ucraini".