Andrea Iannone e Belen Rodriguez festeggiano il Moto Gp e cos'altro?

Andrea Iannone e Belen Rodriguez festeggiano il Moto Gp e cos'altro?

"Una dedica al mio papà, tutta la mia famiglia, tutti i miei amici che mi sopportano e supportano, alla mia mamma e al mio ingegnere di pista e tutta la Ducati e tutti i ragazzi che da 4 anni a questa parte mi hanno fatto crescere tanto", ha aggiunto Iannone che poi sulla presenza di Belen in Austria ha scherzato: "Belen e tutti i ragazzi hanno portato sicuramente molta fortuna".

Solo quarto Valentino Rossi dopo aver tentato di insidiare il podio di Lorenzo. Iannone si tiene davanti al compagno di squadra e al box Ducati incrociano le dita perché l'agonismo tra i due è realmente accanito.

È incredibile, e difficile spiegare questa emozione.

E' un dominio Ducati nel Gp d'Austria di MotoGp.

Andrea Iannone e Belen Rodriguez festeggiano il Moto Gp e cos'altro?
Andrea Iannone e Belen Rodriguez festeggiano il Moto Gp e cos'altro?

Era dal 2010 in Australia con Casey Stoner che la Ducati non c'entrava la vittoria. Lorenzo lo segue staccato di 43 punti, terzo Rossi a -57. Finalmente questo è stato un buon weekend.

Si riparte dalla Repubblica Ceca, dunque, dove Rossi ha ottenuto il primo successo nel mondiale, sempre venti anni fa, per poi ripetersi altre sei volte: "Per me, personalmente, quello di Brno è un gran circuito, lì ho ottenuto la prima vittoria, ma gli scorsi anni non sono stato sufficientemente forte, quindi sono curioso di capire se quest'anno posso essere più competitivo". La vittoria di Iannone in Austria, la prima per l'abruzzese in top class, rompe il digiuno e incoraggia Jorge Lorenzo che a fine stagione lascerà Yamaha e Valentino Rossi per passare al posto di Iannone in Ducati, in coppia con Dovizioso.

Finalmente la Ducati è tornata sul gradino più alto del podio e lo ha fatto nel modo migliore, piazzando una doppietta storica. Abbiamo lavorato bene, avevo una moto fantastica con cui mi trovavo benissimo, ma senza avere lo stesso grip di Iannone, soprattutto alla fine. Nella lotta in famiglia, Iannone ha avuto la meglio facendo la scelta di montare le gomme morbide, nonostante la Michelin le avesse sconsigliate perche' non in grado di finire la gara.