Utilizzo del glifosato, 18 mesi di proroga dalla Commissione europea

Utilizzo del glifosato, 18 mesi di proroga dalla Commissione europea

Andriukaitis si è poi detto "sorpreso per il silenzio degli Stati membri": la Commissione europea è stata incaricata di occuparsi del problema proprio dagli Stati Ue, dopo due riunioni che si sono concluse con un nulla di fatto, senza una decisione adottata a maggioranza qualificata.

Bruxelles - La Commissione europea ha approvato oggi una proroga di 18 mesi dell'autorizzazione, che sarebbe altrimenti scaduta domani, del Glifosato, principio attivo dell'erbicida totale Roundup della Monsanto e di altre centinaia di prodotti simili di altre marche in commercio (il brevetto della Monsanto è scaduto da tempo). Cosa che non è avvenuta: il Commissario Ue alla salute e alla sicurezza, Vytens Andriukaitis, ha annunciato in giornata la proroga delle concessioni per l'erbicida, giustificando la decisione presa come un "obbligo giuridico" per la Commissione. E' una decisione assurda! Indignata anche la Coalizione italiana #Stopglifosato, che chiede un incontro con i ministri Martina, Galletti e Lorenzin. Delle istituzioni europee sorde, delle multinazionali cieche e dei governi nazionali muti: "all'indomani della Brexit, avremmo apprezzato una più forte rimessa in questione!", commenta l'eurodeputato socialista belga Marc Tarabella. Fonti della Commissione europea intanto, confermano che all'interno dell'Esecutivo "una procedura scritta è stata lanciata sulla decisione di estendere l'attuale autorizzazione del glifosato al 31 dicembre 2017, in attesa del parere dell'Agenzia europea per la chimica, l'Echa". Al centro del confronto, in particolare, sono la possibile cancerogenicità del glifosato e il suo impatto sul sistema endocrino. Pascale denuncia in merito "serie lacune nel rispondere all'esigenza di trasparenza sulla valutazione scientifica del glifosato, necessaria per esprimersi sul rinnovo o meno dell'autorizzazione" spiega in una nota stampa Gaetano Pascale, presidente di Slow Food Italia.

E' da sottolineare che nel rinnovo dell'autorizzazione, la Commissione europea ha proposto agli Stati membri di restringere l'utilizzo del glifosato, eliminando l'ammina di sego etossilata (un tensioattivo contenuto nei prodotti a base di glifosato), rafforzando i controlli e riducendo la quantità nei parchi pubblici e campi da gioco.

Utilizzo del glifosato, 18 mesi di proroga dalla Commissione europea
Utilizzo del glifosato, 18 mesi di proroga dalla Commissione europea

"Ora - continua il presidente - occorre quantomeno porre chiare restrizioni all'uso del glifosato, così da ridurre al minimo l'esposizione umana e tutelare i cittadini". Oltre ad avviare un'azione immediata per contenere i danni, conclude Pascale, è necessario che l'Europa apra un dibattito onesto sui possibili percorsi di transizione verso un'agricoltura e un sistema alimentare più sostenibili, basati su una scienza indipendente e completamente trasparente.

Firma qui la petizione per dire stop al glifosato.