Turchia, Istanbul: arrestati 11 stranieri sospetti membri Isis

Turchia, Istanbul: arrestati 11 stranieri sospetti membri Isis

Secondo l'agenzia Anadolu, la polizia ha eseguito irruzioni presso 16 diversi indirizzi nei quartieri Pendik e Sultanbeyli, nella parte asiatica della città, e Basaksehir, nella parte europea. La mente va all'attentato all'aeroporto di Bruxelles, a tutti i luoghi dove gli attentatori hanno colpito persone di diverse nazionalità e al tempo stesso l'economia e il turismo. Gli uomini dell'antiterrorismo hanno intanto effettuato delle perquisizioni in alcuni quartieri periferici della metropoli, aree conservatrici, ritenute covo di jihadisti nel recente passato. Non si hanno ancora notizie sull'identità delle persone coinvolte. Lo riporta il quotidiano Haberturk.

Undici stranieri sospettati di essere militanti dello Stato Islamico sono stati arrestati a Istanbul in relazione all'attacco kamikaze contro il principale aeroporto della città, costato la vita a 44 persone e attribuito all'Isis.

La polizia presidia l'aeroporto di Ataturk di Istanbul dopo l'attentato. Secondo l'ultimo bilancio sono 42 i morti e 239 i feriti nell'attentato. Lo scalo non riaprirà fino alle 20 di domani.

Tra le vittime accertate dell'attacco oltre ai cittadini turchi, ci sarebbero 5 sauditi - tra cui almeno 3 anche con cittadinanza turca -, 2 iracheni, 1 tunisino, 1 uzbeko, 1 cinese, 1 iraniano, 1 ucraino, 1 giordano.