Stop alla produzione di BlackBerry Classic

Stop alla produzione di BlackBerry Classic

"Chiaramente il Blackberry Classic non era sufficientemente retro-cool per attirare nuovi utenti", ha affermato John Jackson, un analista di tecnologia di International Data Corp.

BlackBerry ha comunicato, attraverso le parole del chief operating officer Ralph Pini sul blog ufficiale del gruppo canadese, che interromperà la produzione dello smartphone Classic, ultimo modello dotato dei tradizionali trackpad e tastiera degli originali terminali mobili. Così all'inizio del 2015 BlackBerry presentava BlackBerry Classic, che faceva propria la tradizione BB a partire dall'inconfondibile design caratterizzato dal form factor candybar con tastiera QWERTY fisica a vista, trackpad ottico e display sprovvisto di touchscreen. Per molti anni, BlackBerry Classic (e i suoi predecessori BBOS) sono stati nel nostro portafoglio. E' stato un dispositivo potente ed affidabile per la clientela, al di là di ogni aspettativa.

Non è un mistero comunque che Blackberry ha in cantiere alcuni nuovi smartphone dotati di sistema operativo Android, che dovrebbero vedere la luce nella seconda metà del 2016. Ma il Classic ha da tempo superato la durata media della vita per uno smartphone nel mercato di oggi. La stessa BlackBerry si è resa conto negli ultimi mesi che un software proprietario, una volta vanto per l'azienda, rappresenta adesso un vincolo.

"Dopo anni di successi nel mercato, abbiamo informato i gestori telefonici statunitensi che il solo ciclo di produzione del BlackBerry Classic cesserà", ha spiegato Ralph Pini, COO e General Manager per i dispositivi del marchio canadese. Il Mercury, il cui arrivo sarebbe fissato per il primo trimestre del prossimo anno, riproporrebbe, in ogni caso, una tastiera fisica associata ad un ampio display (un factor simile a quello del BlackBerry Passport per rendere l'idea).