Rocco Siffredi nudo su Le Monde

Rocco Siffredi nudo su Le Monde

"Rocco Siffredi, una storia molto lunga" e la foto senza veli dell'indiscusso re del porno sulla prima pagine del magazine. Al capo della testata c'è ancora una donna Marie-Pierre Lannelongue, che in merito al nuovo numero ha rilasciato questa dichiarazione: "Abbiamo pensato di chiedere al fotografo Matteo Montanari di mostrarci tutto Rocco".

I lettori del quotidiano sembrano però non gradire l'iniziativa e soprattutto tra le donne sono esplose le proteste.

"Una lunga storia" recita il titolo scelto da 'M', magazine del quotidiano francese Le Monde, per presentare il suo numero speciale dedicato al sesso, in cui un Rocco Siffredi totalmente nudo, coperto solo da un piccolo francobollo sul pube, campeggia sulla copertina in bianco e nero.

"Tutto? Sì, tutto. E visto che Siffredi è dotato di uno "strumento di lavoro" di dimensioni titaniche e che ne ha fatto quasi un personaggio bisognava mostrarlo". Il caporedattore di "M", Marie-Pierre Lannelongue, è stata molto chiara sulla scelta editoriale: "Una volta stabilito il sommario e gli articoli mancava un'identità grafica da dare al numero". Come potevamo trattare un processo che sta attualmente diventando uno degli elementi dominanti della cultura popolare? Il pornoattore, come nei suoi film, appare in tutte le fotografie completamente nudo, mettendo in mostra quello che la natura generosamente gli ha donato.

Un intervento necessario per rispondere alle critiche negative di tanti lettori francesi, alcuni dei quali avrebbero anche minacciato di disdire l'abbonamento al giornale. "Su questo ci interessava riflettere", spiega la direttrice.

"È scegliendo di mostrare il fallo di Siffredi che sfidiamo l'ultimo dei tabù". Ma il porno, a volte, è una croce pesante da portare", spiega Rocco a Philippe Ridet, il corrispondente di Le Monde a Roma, raccontando anche che "spesso mi chiamano "maestro" o "professore". E, al momento, il sesso è un argomento di tendenza, che va conosciuto e trattato in quanto tale.