Rcs, Della Valle solleva dubbi su corretto svolgimento offerte

Riservandosi ogni eventuale ulteriore accertamento, la Commissione non ha ritenuto, allo stato, sussistenti i presupposti per la sospensione cautelare dell'offerta Cairo. Lo afferma in una nota Diego Della Valle in merito al comunicato Consob su Rcs che, afferma, è "conseguente all'atteggiamento tenuto fino ad ora sulla questione dall'organo di vigilanza, decisione della quale si assume ovviamente la responsabilità".

Roma - La Consob ha esaminato gli esposti pervenuti relativi all?offerta Cairo su Rcs.

Ieri International Media Holding (Imh) ha presentato un esposto in Procura a Milano in cui chiede di accertare "presunte irregolarità nello svolgimento dell'Opas" su Rcs da parte di Cairo Communication.

Cairo, nel frattempo, aveva comunicato i risultati definitivi dell'offerta su Rcs, con adesioni per il 48,82% del capitale, ribadendo di ritenere efficace l'operazione. "Mi auguro che venga analizzato ogni passaggio in modo vigile e dettagliatissimo e, vista l'imminenza delle scadenze della procedura in atto, con la necessaria rapidità - prosegue Della Valle - Solo quando ogni aspetto di questa vicenda sarà veramente chiarito, mi occuperò di come gestire in futuro i miei investimenti in Rcs". In rialzo anche il titolo Cairo (+0,70%). Ma c'è chi punta il dito anche verso l'acquisto da parte dello stesso Cairo, sul mercato dei blocchi e in data 15 luglio, di un pacchetto del 4,24% di Rcs, anche in questo caso poi conferito all'offerta pubblica di acquisto e scambio (Opas) lanciata dall'editore de La7. Titoli Rcs e Cairo reagiscono con un rialzo a Piazza Affari.