Pokémon Go down? Ecco come controllare i server

Pokémon Go down? Ecco come controllare i server

Cercando online "Pokemon GO free coins generator", è possibile trovare numerosi link che portano alla classica "truffa con sondaggio". Basti pensare, ad esempio, all'episodio che ha coinvolto una ragazza di 19 anni che ha trovato un cadavere nel fiume mentre cercava di catturare un Pokémon o la storia di due ragazzi di 19 e 16 anni che per cercare di catturare Pokémon nei dintorni delle abitazioni del quartiere di Palm Coast, nella Contea di Flagler dello Stato della Florida, hanno disturbando il vicinato tanto che un uomo è uscito dall'abitazione con una pistola sparando contro l'auto dei ragazzi in fuga. Forse la causa è nell'inaspettato successo dell'app, che sta battendo tutti i record, ha già superato in molti Paesi come numero di accessi addirittura Facebook. Cerchiamo di saperne di più.

Sono passate solo 24 ore circa dal rilascio ufficiale in Italia e i numeri di download che vengono registrati stanno affermando che i numeri sono infiniti.

Nintendo si fa così, per l'ennesima volta nella storia, pioniera nel mondo del gaming (assieme a Niantic, va detto), riuscendo ad integrare perfettamente nuove tecnologie e nuovi modelli di business al brand Pokémon, capace di vendere 275 milioni di copie di videogiochi in tutto il mondo. Non a caso, la schermata attraverso la quale vedere e catturare i personaggi del gioco sfrutta la fotocamera dello smartphone e non è costruita ex novo. Un consiglio? Non scaricate file.APK da poter installare manualmente: scaricate Pokemon GO (ma vale anche per molte altre app) solo dagli store ufficiali Google Play e AppStore di Apple. Non è stato così, poiché ancora oggi molti utenti si lamentano per un malfunzionamento di Pokémon GO legato ad un sovraccarico dei server. E tutto lascia intendere che la Pokemon-mania sia soltanto alle prime battute.

Pokemon GO non funziona?

Per evitare che i giocatori restino costantemente incollati allo schermo rischiando di farsi male, quando si è in prossimità di un Pokémon, si otterrà anche una notifica sotto forma di vibrazione dal cellulare.

Tra le informazioni legali di Pokémon Go, però, Google Maps non è menzionata da nessuna parte, né ci sono altre informazioni sulla provenienza delle mappe. Come già rilevato, diversi hacker hanno spacciato un trojan per l'accesso remoto (Android.Sandorat) per la app Pokémon GO. Lo stesso CEO della Niantic ha confermato che presto arriveranno delle vere e proprie "Sponsored Retail Locations", ed già è possibile compilare un form per richiedere di ottenere un punto di interesse virtuale all'interno della propria attività.

Anche il sistema di combattimento di Pokémon Go dovrebbe subire qualche miglioramento, dal momento che in alcuni frangenti questo risulta troppo frenetico e di difficile gestione.