Parigi, capo associazione umanitaria aggredito con l'accetta Gridavano Allah Akbar

Parigi, capo associazione umanitaria aggredito con l'accetta Gridavano Allah Akbar

Nuova tragedia sfiorata a Parigi: Richard Sautour, direttore dell'associazione per la distribuzione di cibo ai poveri 'Restos du coeur' di Montreuil, nella banlieue della capitale francese, ha raccontato di essere stato aggredito da un uomo e una donna armati di un'accetta e di un coltello: è quanto rende noto BFM-TV.

Secondo la testimonianza del 59enne impiegato dell'associazione umanitaria, i due aggressori, un uomo e una donna, avrebbero gridato "Allah Akbar".

L'uomo, al quale già in passato sarebbero state rivolte minacce di morte e che per posta aveva ricevuto una piccola bara sulla quale era impressa la frase "Morte a te sporco francese", fortunatamente non sarebbe in pericolo di vita ma è tuttora ricoverato in ospedale.

La brigata criminale della polizia giudiziaria è stata incaricata dell'inchiesta, mentre Patrice Bessac, sindaco di Montreuil, comune situato nell'hinterland di Parigi, ha detto che si tratta di un atto "ignobile" contro "una grande personalità del comune di Montreuil, devota ai più deboli e svantaggiati". La polizia sta indagando sul fatto. Da 30 anni a questa parte Restos du coeur ha distribuito oltre un miliardo di pasti, 128 milioni dei quali solo nel biennio 2014-2015.