Le buone vendite di Galaxy S7 spingono i profitti — Samsung

Le buone vendite di Galaxy S7 spingono i profitti — Samsung

Più della metà dei ricavi e dei profitti trimestrali di Samsung derivano dalla divisione dei prodotti mobile, e possono contare sull'accoglienza più che positiva dei nuovi gadget di fascia alta (Galaxy S7 e Galaxy S7 Edge) da parte del mercato; all'interno della divisione mobile, poi, il più costoso modello Edge contribuisce al miglioramento dei conti con più della metà delle vendite di terminali incamerate da Samsung. Aspettando il Galaxy Note 7, Samsung archivia il secondo trimestre, riportardo solidi profitti: hanno contribuito al bilancio positivo anche le vendite di semiconduttori e display ed aggressivi tagli dei costi. Il business va bene, e diversamente da quel che succede a Cupertino i risultati migliori provengono dalla divisione mobile. Dopo un'impennata del 57% nel periodo aprile-giugno, nella seconda metà gli utili scenderanno, a causa dell'incremento delle spese di marketing, per rispondere al lancio dei nuovi iPhone di Apple.

Le entrate nette si attestano a 5.1 miliardi di dollari. Le vendite del produttore sud-coreano sono state trainate dai suoi modelli di punta, come i Galaxy S7 e S7 Edge, insieme alle serie di fascia bassa e media Galaxy A e J.

I risultati sottolineano le sorti divergenti dei due più grandi produttori di smartphone al mondo: Samsung si risolleva da una crisi di due anni in cui ha dovuto affrontare due sfide: la popolarità dell'iPhone e l'aumento dei produttori di smartphone cinesi a basso costo.

Ci potrebbero essere ulteriori sorprese nel prossimo trimestre, dal momento che a breve ci si aspetta un rilascio importantissimo, quello di Galaxy Note7.