Delitto Fermo, attesa per il verdetto dell'autopsia: domenica i funerali con Boldrini

Delitto Fermo, attesa per il verdetto dell'autopsia: domenica i funerali con Boldrini

Questi gli elementi emersi dall'autopsia di Emmanuel Chibi Namdi, il nigeriano morto dopo essere stato colpito da Amedeo Mancini. L' esame autoptico, durato circa 4 ore, ha rivelato che il corpo dell'uomo è quasi totalmente integro a parte un'abrasione al polso, un ematoma a un polpaccio, segni di unghiate. Stando alle testimonianze raccolte dalla Procura, Emmanuel invece avrebbe lanciato il paletto contro l'italiano come reazione agli insulti razzisti ("scimmia africana") rivolti alla donna.

Monsignor Enrico Feroci, direttore della Caritas di Roma, invita quindi "a ricordare nella preghiera in tutte le parrocchie Emmanuel, affidandolo al Padre; la sua compagna Chinyery, affinché abbia la forza per affrontare questa tragedia; la nostra Chiesa, perché abbia la sensibilità e la sapienza di riconoscere il volto di Cristo nei tanti rifugiati che chiedono aiuto; il nostro Paese, perché abbia il coraggio di politiche di accoglienza inclusive, programmatiche, solidali e attente alla persona; i politici, perché siano rispettosi delle sofferenze di uomini e donne stremati che con tanta dignità affrontano enormi difficoltà, dignità che manca a quanti urlano fomentando paura, odio e rancore". La presidente della Camera Laura Boldrini presenzierà alle esequie.

Amedeo "tira le noccioline quando vede un negro, ma lo fa per scherzare perché è un allegrone, ha avuto una vita difficile e a 39 anni non può più andare allo stadio: è diffidato". Così parla Chinyery, 24 anni, la moglie di Emmanuel. Passeranno parecchi giorni prima che a Fermo torni una normale quotidianità, quanto meno da un punto di vista mediatico, pur rimanendo indelebili le profonde ferite lasciate dall'omicidio lungo Viale Vittorio Veneto.

Il suo avvocato ha fatto sapere, poi, che il "suo assistito ha sempre sostenuto di non avere simpatie di destra".

Un italiano le ha ucciso il suo compagno, l'Italia vuole abbracciarla e riconoscerla come una delle sue figlie?