Christo sul lago d'Iseo, The Floating Piers: la tassa di sbarco frutta

Christo sul lago d'Iseo, The Floating Piers: la tassa di sbarco frutta

Sono i dati diffusi da Trenord il giorno della chiusura dell'opera. Parlando all'assemblea dell'Icom (ovvero il congresso dei musei mondiali) a Milano, Christo ha osservato che "l'opera d'arte non è il Floating Piers, su cui si cammina 15 giorni, ma è il viaggio: chi ci è andato se li porterà nella mente per tutta la vita".

Mandateci il vostro scatto preferito, uno solo, il più bello o simbolico sulla o della passerella.

Ovviamente, come ogni opera d'arte che si rispetti, sono stati tantissimi gli scatti realizzati dai tanti appassionati che nelle scorse settimane hanno raggiunto Monte Isola per ammirare e calpestare i pontili galleggianti di Christo.

Christo sul lago d'Iseo, The Floating Piers: la tassa di sbarco frutta
Christo sul lago d'Iseo, The Floating Piers: la tassa di sbarco frutta

Tra gli sponsor più forti dei Floating Piers la Regione Lombardia, che per bocca dell'assessore alle Culture, Identità e Autonomie Cristina Cappellini ha espresso grande soddisfazione. Si stima anche di poter arrivare al milione e mezzo totale. Sulla linea Brescia-Iseo-Edolo, per il periodo di apertura dell'opera, hanno viaggiato 1.200 treni dedicati che hanno trasportato 460.000 passeggeri con 330.000 i biglietti venduti. Emerge dal bilancio conclusivo della Regione illustrato oggi in una conferenza stampa riguardo al successo di pubblico dell'installazione The Floating Piers sul lago di Iseo dal 18 giugno a ieri. "Ho gia' detto ai sindaci di tutto il lago che organizzeremo a breve un incontro, perche' siamo pronti a investire risorse perche' tutto il mondo conosca ancora meglio econtinui a venire a visitare queste bellissime zone".

Da domani sul Sebino si torna alla normalità. Dalle 7 saranno rimosse anche tutte le limitazioni alla circolazione. L'hanno chiamata, a ragione, "la passerella dei record".