Una falla su Facebook Messenger permetteva agli hacker di modificare i messaggi

Una falla su Facebook Messenger permetteva agli hacker di modificare i messaggi

MaliciousChat, questo il nome attribuito alla falla di sicurezza scoperta, consentiva ai malintenzionati di modificare o rimuovere qualsiasi messaggio, foto, file, link e altro ancora inviato in precedenza.

Ad aumentare la pericolosità di MaliciousChat il fatto che in molti Paesi le chat di Facebook possono essere utilizzate come prova in indagini giudiziarie e quindi la manipolazione di queste informazioni avrebbe potuto consentire di nascondere le prove di un crimine o incriminare un innocente.

MaliciousChat colpisce senza dubbio uno dei principali punti di forza di Facebook, ovvero l'alta interattività, moltiplicata dalla presenza di un Messenger dedicato, modificando -a volte con gravi ripercussioni- i contenuti dei messaggi scambiati; senza contare che la piattaforma avrebbe potuto essere sfruttata per inviare malware, in maniera simile a quanto accade con i classici "scam" in cui l'utente è incentivato a cliccare un link fraudolento, per poi vedersi sottrarre le credenziali in tutto o in parte.

Dopo aver scoperto la falla, Check Point ha immediatamente avvertito Facebook che ha aggiornato Facebook Messenger correggendo la vulnerabilità (presente sia nella versione desktop che mobile), spiegando che si trattava di "un errore di configurazione dell'applicazione su Android". Infine, era possibile diffondere malware.

Contemporaneamente Facebook ha accettato anche la sfida di Google in chiave femminista e lancia per la sua chat Messenger una serie di nuove emoji, le popolari faccine usate su chat e social network, che hanno come tema il potere delle donne e anche la diversità razziale.

Oded Vanunu di Check Point Software ha così spiegato: "Sfruttando questa vulnerabilità, un hacker potrebbe modificare il contenuto di un'intera chat senza che la vittima se ne renda conto". Dunque, oggi, gli iscritti al social network possono utilizzare con tranquillità la chat online e l'applicazione Facebook Messenger senza alcun timore.