Snam: nel 2016 dividendo 0,21 euro post scissione Italgas

Snam: nel 2016 dividendo 0,21 euro post scissione Italgas

I complessivi debiti saranno ripagati da Italgas attraverso l'utilizzo di linee di credito in relazione alle quali primarie banche selezionate hanno gia' sottoscritto alcuni impegni vincolanti, per complessivi 3,9 miliardi di euro, che contengono i principali termini e condizioni del futuro finanziamento a Italgas. Agli azionisti Snam verrà assegnata un'azione della nuova società ogni cinque titoli Snam posseduti. Il prossimo passaggio è l'approvazione dei soci, l'assemblea è stata convocata per il primo agosto.

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 29 giugno - L'indebitamento finanziario netto consolidato pro-forma di Italgas al 31 dicembre 2015 era pari a circa 3,5 miliardi.

Con questa operazione Snam si separa dall'attività di distribuzione del gas in Italia per concentrarsi nel trasporto, dispacciamento, Gnl e stoccaggio in Italia e all'estero. Nel periodo la Rab (valore del capitale investito netto) e' prevista crescere a un tasso medio annuo dell'1% rispetto ai 19,2 miliardi di fine 2015.

"Nei prossimi 5 anni investiremo 4,3 miliardi in Italia per il potenziamento della rete nazionale e la sua integrazione con i mercati continentali - ha detto l'ad Marco Alvera' - il rafforzamento della posizione dell'Italia all'interno del sistema del gas europeo ci consentira' di valorizzare ulteriormente il nostro network anche a beneficio dei consumatori, mettendo Snam in grado di cogliere eventuali opportunita' di investimento con ritorni attraenti. La flessibilita' finanziaria aggiuntiva derivante dalla scissione potra' essere impiegata per ulteriori investimenti ed eventualmente per il piano di buyback". L'ammontare, e' scritto nel piano al 2020, aumentera' del 2,5% annuo per i due esercizi successivi.