Microsoft taglia il prezzo della Xbox One

Microsoft taglia il prezzo della Xbox One

L'obbligo del Kinect poi non era piaciuto ed il fatto che inizialmente venne dichiarato indispensabile per il funzionamento della macchina e pochi mesi dopo eliminato per abbassarne i costi segno un punto a sfavore per Xbox One che andava a sommarsi agli altri. La prima, "Realtà Virtuale Xbox Live", è legata allo studio Bigben Interactive, sviluppatore di Sherlock Holmes The Devil's Daughter, mentre la seconda categoria, "Realtà Virtuale Xbox", è collegata invece ad Immersion Corporation, compagnia che si occupa di raccogliere i feedback dell'utenza.

Trovate qui la pagina dello store di Microsoft con i nuovi prezzi. Insomma si parla di una console quattro volte più potente di quella attuale in grado di avere un ecosistema che comunicherà con Windows 10 in modo da abbattere i costi di produzione e dal costo tremendamente basso, si parla addirittura della possibilità di essere venduta in perdita.

Secondo le ultime indiscrezioni, Redmond presenterà alla convention statunitense, dedicata al mondo dei videogiochi, due nuove console: una Xbox One più piccola e capiente disponibile da subito e una tutta nuova - nome in codice Scorpio - che avrà una scheda grafica migliorata, supporterà la risoluzione 4K e la realtà virtuale, in arrivo nel 2017.

Non è tuttavia chiaro se il taglio di prezzo relativo a Xbox One sia permanente o sia un'offerta temporanea di conseguenza non ci resta altro che attendere maggiori informazioni. E' un'attesa strana, nessuno poteva immaginare che sarebbero state messe in pensione cosi presto e tantomeno che Microsoft decidesse di accelerare i tempi di rilascio della propria, probabilmente per seguire anch'essa Sony e non restare indietro.