Marchionne, dopo Google ora tratta con Amazon e Uber

Marchionne, dopo Google ora tratta con Amazon e Uber

Fiat Chrysler e Uber sarebbero in trattativa per valutare una forma di collaborazione nel settore delle vetture a guida autonoma.

Flotte autonome. La notizia, per ora senza conferme, parla di una possibile intesa entro la fine dell'anno. FCA lavorerà quindi anche con Amazon e Uber? Quest'ultima trattativa non aveva poi dato risultati concreti, ma comunque il quadro complessivo testimonia la volontà della FCA di essere attiva protagonista in questa nuova prospettiva.

Dopo aver chiuso recentemente un importante accordo per realizzare la Google Car dunque il numero uno del Lingotto starebbe vagliando anche altre soluzioni, sedendosi ad esempio attorno a un tavolo anche con Amazon, per procurarsi le tecnologie necessarie alla realizzazione di sistemi di guida autonoma. L'attivissimo CEO Sergio Marchionne lavora anche sul fronte Apple (avrebbe offerto all'azienda di Cupertino aiuto per la costruzione della prima "iCar") e come già detto con Google. Del resto questo tipo di operazione sono all'ordine del giorno tra le case automobilistiche: la Volkswagen ha investito 300 milioni di dollari nella società israeliana Gett concorrente di Uber, mentre la General Motors ha puntato 500 milioni di dollari sulla società Lyft, anch'essa analoga alla Uber.