L'Olimpia Milano stende Reggio Emilia: 87-80 e va sull'1-0

L'Olimpia Milano stende Reggio Emilia: 87-80 e va sull'1-0

L'EA7, una volta liberatasi dai ceppi dei primi minuti, non ha mai dato la sensazione di deragliare dai binari di una sfida sostanzialmente controllata. Da applausi il ritorno della Grissin Bon, arrivata nell'ultimo minuto sino al -5 grazie a due triple di Della Valle.

EA7 MILANO: Maclean 13, Lafayette 8, Gentile 15, Cerella 2, Kalnietis 8, Macvan 14, Pastori ne, Magro ne, Cinciarini 4, Sanders 13, Simon 4, Batista 6.

Tiri da tre: Milano 7/22; Reggio Emilia 11/30.

La sensazione, nonostante la serie sia soltanto agli albori, è che l'estrema fisicità, abbinata all'atletismo, della squadra di Repesa, possa fare la differenza quando i milanesi sono concentrati e presenti a loro stessi.

La Milano targata Armani ha superato prima Trento - secco 3-0 nei Quarti di Finale, in una serie al meglio delle 5 partite - e poi, con più fatica del previsto, Venezia con il risultato finale di 4-2. Ma Milano è brava a non farsi prendere dal panico, e dalla lunetta tiene la Grissin Bon a debita distanza.

Il punteggio finale di 87-80 ci permette di trarre profitto dal nostro pronostico, ma va subito detto che si è trattato di una presa fortunata grazie ad un punteggio finale che non rispecchia fedelmente l' andamento della partita in campo. Della Valle non si è visto: preoccupazione per l'infortunio di Aradori. L'Olimpia non ha perdonato: parziale di 17-3 (interrotto da Kaukenas) nel quale show e concretezza si sono alternati in un valzer perfetto. Sono 44 i precedenti tra le due finaliste, con 32 vittorie dell'Olimpia e 12 di Reggio Emilia.

Gara 1 in archivio? Ma la strada per lo scudetto è ancora molto lunga, e la Grissin Bon ha dimostrato di esserci. Quattordici i punti di un Mcvan che lavora bene sotto canestro e 13 a testa per un Sanders positivo sui due fronti del campo e di Lafayette che viene fuori con canestri importanti nel finale. Menetti ha problemi di falli con i lunghi (4 per Lavrinovic e Veremeenko) e, appena esce l'ex senese, arriva un nuovo parziale biancorosso: McLean recupera, schiaccia e mette anche la tripla, propiziando il 9-0 con cui l'EA7 risale a +16 (69-53 al 31').

Rimbalzi: Milano 38; Reggio Emilia 23. Al netto delle amnesie di Milano, è una prova della vitalità e della tenacia della Grissin Bon.

Milano avanti nella serie 1-0.

Si gioca al Mediolanum Forum, così come per la Gara 2 prevista domenica sera.