Inter, Mancini fa sognare i tifosi: che frecciata a Thohir!

Inter, Mancini fa sognare i tifosi: che frecciata a Thohir!

Di società non so nulla di più, quando sarà tutto più chiaro ne parlerò.

A pochi giorni dalla conclusione della trattativa ufficiale che ha portato il Gruppo Suning all'acquisizione delle quote di maggioranza dell'Inter, Roberto Mancini ha voluto parlare della vicenda, congratulandosi con la nuova proprietà e sentendosi sollevato dal mercato perché ora potranno contare anche su capitali nuovi da reinvestire in calciatori di qualità: "Fino a qualche tempo fa pensavamo di poter trattare solo giocatori svincolati, visti i paletti del Financial Fair Play". Il mio futuro? Me lo domandano da settimane, resto all'Inter.

L'arrivo dei cinesi non comprometterà, molto probabilmente, la permanenza di Roberto Mancini sulla panchina dell'Inter.

"Prima no, nessuno mi aveva parlato, non sapevo nulla", ha rivelato il tecnico nerazzurro ai microfoni di Radio Deejay. "Resto, resto...", ha assicurato Mancini, che ha poi smentito le voci sulla sua candidatura per il ruolo di commissario tecnico della Nazionale: "Mai stato vicino a diventarlo".

Mancini-Nazionale: "Tutte le volte che l'Italia è andata a una competizione - partendo con alcuni problemi - ha fatto sempre una buona figura". Il Belgio? Ha una rosa straordinaria, ma non sono così convinto che possa battere l'Italia.

Infine il mercato interista. Era svincolato, è stata un'opportunità. Yaya Tourè? Io non l'ho chiamato, lui non mi ha ancora telefonato.