Facebook lancia Moments, l'app che salva (e cancella?) i ricordi

Facebook lancia Moments, l'app che salva (e cancella?) i ricordi

Facebook intende scorporare parte della gestione delle foto dall'applicazione ufficiale del social network concentrandola all'interno dell'applicazione Moments. Da tempo infatti l'azienda capitanata da Mark Zuckerberg ha imposto l'utilizzo di Facebook Messenger per poter utilizzare la propria chat, chiudendo le API ai client di terze parti e limitando l'uso del messenger dal browser su smartphone. Attualmente, è bene ricordarlo, l'app generale di Facebook permette di scattare delle foto e di caricarle online, sul proprio account Facebook organizzandole in "Album": insomma, di fatti, Facebook è come un cloud storage dedicato alle foto, un sistema di photosharing in salsa zuckerberghiana. La notizia arriva direttamente da alcuni report degli utenti che si sono visti recapitare un messaggio in cui vengono caldamente invitati a installare Facebook Moments entro il 7 Luglio per non perdere le proprie foto. La nuova colorata app, che vede dei palloncini nell'icona, serve a condividere i nostri ricordi fotografici, né più né meno di come fa già il servizio che ogni giorno ci mostra qualcosa che abbiamo fatto nel passato. Poi, quando e se verrà il momento indicato della scelta obbligatoria verso Moments, si potrà decidere di installare anche quest'app o di sfruttare la nuova policy di Facebook per...fare un po' di pulizia di foto che, magari, l'app ha sincronizzato da sé, in maniera automatica.

Gli utenti vengono avvisitati tramite delle notifiche in cui c'è scritto che le foto sincronizzate verranno eliminate se non verrà installato Facebook Mentions prima del 7 luglio.