Copa America - Uruguay, sconfitta ed eliminazione: ira Suarez in panchina

Copa America - Uruguay, sconfitta ed eliminazione: ira Suarez in panchina

Decisa tutta nel primo tempo la partita Uruguay-Venezuela della seconda manche della coppa America, gruppo C. L'unico gol, del venezuelano Jose Rondon, sancisce al 36' la partita che si conclude 0-1 allo stadio Lincoln Financial di Filadelfia. Eliminata, clamorosamente, la Celeste che perde 1-0 contro il Venezuela e con 0 punti in due partite saluta la competizioni con largo anticipo. Solo panchina per Luis Suarez, che oltre al danno dell'eliminazione subisce la beffa di non poter neanche entrare in campo. Nella prima frazione di gara, L'albiceleste va vicino al gol un paio di volte con Cavani, ma al 36′ subisce la rete che decide l'incontro: pallonetto dalla lunga distanza di Guerra, Muslera respinge come può e Rondon sopraggiunge per il più facile dei tap-in.

Nella ripresa la squadra di Tabarez accenna una reazione con Stuani e protesta per un rigore non concesso a Cavani, tuttavia è la Vinotinto ad andare più vicina al raddoppio con il giovane talento Peñaranda. Con l'uscita di scena dell'Uruguay al primo turno e con il Brasile in netta difficoltà nonostante il 7-1 inflitto ad Haiti, l'Argentina è sempre più la favorita per la vittoria finale della Copa America centenario.

Il Venezuela parte forte, aggredendo gli avversari, ma è l'Uruguay su una ripartenza ad avere una ghiotta occasione al 15' con Cavani, che si dimostra poco lucido in zona goal sprecando da buona posizione. I Reggea Boyz non ci stanno e ci provano con McCleary ed Hector che non sorprendono però Ochoa. Partita indirizzata dopo soli 18′ minuti dalla rete Chicharito Hernández - la prima in carriera per lui in questo torneo - e controllata senza particolari patemi sino all'81', quando Peralta chiude i conti fissando il punteggio sul 2-0.