Calciomercato, Dani Alves: "La Juventus? Non è sicuro ma ci siamo quasi"

Calciomercato, Dani Alves:

L'esterno brasiliano ha annunciato il suo addio al club catalano, ed è pronto a dire sì alla Vecchia Signora. Una sfida in cui i verdeoro non hanno brillato e che fa iniziare dunque in salita la rassegna continentale.

Un profilo di altissimo livello insomma, considerando che Dani Alves, ritenuto uno dei migliori interpreti del suo ruolo dell'ultimo decennio a livello mondiale, unisce grande esperienza e carisma alle proprie eccezionali doti atletiche, tecniche e tattiche. Non era una questione di soldi, alla Juve infatti guadagnerà meno di quanto percepiva in Spagna (si parla di 4 milioni più bonus): "Ho deciso di lasciare il Barcellona - conclude - perché ero in una posizione troppo comoda". Spesso si è visto Willian tagliare verso la trequarti e il terzino, nostro osservato speciale, si muoveva come esterno di centrocampo arrivando a crossare a ridosso dell'area dell'Ecuador; oppure si è mosso da falsa mezzala per trovare compagni più avanzati, ma restando comunque sempre attento a Jefferson Montero, veloce esterno sinistro del Swansea che cercava spazio alle sua spalle ma senza riuscirci. Il Barça è un club incredibile, ma lì stavo in una posizione troppo comoda, troppo facile. L'accordo per Dani Alves è cosa fatta, manca solo l'ufficialità che dovrebbe arrivare prossimamente. Non ho firmato ancora con la Juventus e non è ancora sicuro, però sono sul punto di farlo. Nel frattempo ci sarà modo di poter constatare lo stato di forma del terzino in Copa America, nella speranza che possa poi arrivare al Torino nel migliore dei modi.