Belgio-Italia, Buffon: "Big al top e i giovani osino"

Belgio-Italia, Buffon:

Vigilia d'esordio. Il primo per Antonio Conte come ct della Nazionale, l'ennesimo per Gianluigi Buffon che, invece, ne difende i pali dallo scorso millennio ed è il recordman di presenze a quota 158.

Quando la formazione? "Domani alle 21", la più classica delle risposte, anche se ogni dubbio sembra ormai sciolto. La quarta avventura di Buffon in un Europeo sta per cominciare: Belgio, poi Svezia e Repubblica di Irlanda.

Il Belgio, per Conte, "ha grande capacità. Non bisogna snocciolare i nomi ma basta vedere chi è in campo". L'importante è dare tutto ed alla fine non avere rimpianti. Se non dismostreremo sarà giusto uscire.

Sulle presunte lacune della difesa del Belgio replica: "Della lacuna ne hanno parlato i giornalisti, guardando la linea difensiva e ci trovo Courtois, del Chelsea, Alderweireld e Vertonghen nel Tottenham, Vermaelen nel Barcellona. Reparto offensivo con grande talento, centrocampo di sostanza e dietro con gente di ottima esperienza". Non ci sentiamo vittime sacrificali: abbiamo una grande fortuna, il vero giudizio sarà dato dal campo. E quelli che per la prima volta si affacciano a queste competizioni trovino un briciolo di sana follia che li faccia entrare immediatamente in questo Europeo. "Nonostante non ci siano i valori del pronostico riusciremo a essere competitivi".

" Mi fa piacere che Hazard abbia indicato me come giocatore da togliere all'Italia. Il fatto che le persone non sentano questo senso civico di godersi appieno la libertà di tifare e condividere il bello dello sport e dell'incontro è qualcosa di grave". In qualche spedizione siamo tornati a casa senza nemmeno sapere perché, domandandoci se abbiamo fatto il massimo per arrivare in fondo o meno.

A Buffon viene infine chiesto un parere sugli scontri che hanno caratterizzato le prime giornate di Euro2016, che il portiere stigmatizza: "Gli incidenti sono stati qualcosa di deprecabile, che macchia la competizione e un sentimento che dovrebbe essere solo di gioia".