Anticipazioni Il Segreto puntate dal 19 al 24 giugno 2016

Anticipazioni Il Segreto puntate dal 19 al 24 giugno 2016

Il Segreto torna in onda con le nuove puntate inedite da lunedì 20 a domenica 26 giugno 2016 su Canale 5. Sono tante le cose che devono accadere e se avete voglia di scoprire cosa accadrà in quel di Puente Vejo nelle prossime puntate, allora siete arrivati nel posto giusto. Aurora invece accetta di lavorare al dispensario, ma preferisce chiarire subito la situazione con Lucas spiegandogli che staranno insieme solo ed esclusivamente per motivi professionali. A Villa Montenegro Amalia comunica a Donna Francisca che Ines è ancora viva, ma la matrona si infuria e le dice che bisogna ucciderla il prima possibile. Mentre Alicia sarà sempre più convinta di riprendersi il piccolo David, abbandonato qualche tempo prima. In realtà ama entrambi, sia Conrado che Lucas, anche se in modo diverso.

Il riassunto dell'ultima puntata de Il Segreto.

Le due donne, Francisca ed Amalia preparano una baracca per Ines, cosicché possa allattare Beltran tutti i giorni, credendo che sia figlio di Bosco ed Amalia. Severo e Carmelo si preparano ad intervistare le candidate per il posto di governante. Francisca pensa a Raimundo e quando Mauricio, le riporta la notizia della felicità dell' uomo, la Montenegro gli manda un pacchetto da scartare, ma Raimundo decide di non aprirlo, e lo rispedisce al mittente. Così la donna si reca da Corrado per dirgli che ha paura per il bambino. Miranar annuncia di volersi trasferire in India per un nuovo lavoro e, per questo, in suo onore, viene organizzata una festa d'addio. Tuttavia Alicia non è intenzionata ad arrendersi e diventerà sempre più imprevedibile. Così, le anticipazioni de Il Segreto in onda dal 27 giugno al 1° luglio, rivelano che Bosco scopre che Ines è a casa sua.

Per salvare Beltran, Amalia e Francisca decidono di farlo allattare da Ines raccontandole che si tratta del figlio di Amalia.

Vorrebbe poi che Lucas fosse più chiaro con lei e si dichiarasse, ma l'uomo si sente inibito dalla presenza del rivale.