Via la prima ecoballa, per De Luca è un evento storico

Via la prima ecoballa, per De Luca è un evento storico

Via all'operazione di rimozione delle ecoballe in Campania.

È partita oggi alle 10:30 la rimozione delle ecoballe in località Lo Spesso, tra i comuni di Giugliano in Campania e Villa Literno.

La destinazione finale dei carichi sarà in Spagna, Portogallo e Romania per quelle che inizialmente dovevano essere delle ecoballe di spazzatura già differenziata e triturata da smaltire negli inceneritori per la produzione di energia elettrica, ma che con l'aggravarsi dell'emergenza spazzatura in Campania e a causa della cattiva gestione politica e amministrativa, hanno finito per rappresentare un problema ambientale e non una risorsa energetica.

Davvero una giornata storica, nella quale è doveroso ringraziare il governo nazionale e il premier Renzi per il grande sostegno e la grande attenzione che ha riservato alla Campania stanziando mezzo miliardo. Le prime fasi di un'operazione che proseguirà a ritmo serrato nei prossimi mesi, sono state seguite anche dal presidente della Regione Vincenzo De Luca, che ha poi tenuto una conferenza stampa all'interno del sito. Numerosi uomini delle forze dell'ordine stanno presidiando sin dall'alba il sito di stoccaggio di Taverna del Re, a Giugliano. Nel sito, posto al confine tra le province di Napoli e Caserta sono depositati più di 5 milioni di ecoballe. "La partenza delle prime balle da Taverna del Re ci dice con chiarezza che quando c'è la collaborazione istituzionale, penso al grande lavoro di squadra in atto tra Esecutivo e Regione, uno sforzo finanziario importante come quello messo in campo dal governo e la trasparenza nelle responsabilità si può raggiungere un grande risultato" ha affermato il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti. Così Andrea Cozzolino, europarlamentare del Partito democratico, commenta l'avvio delle operazioni di bonifica a Taverna del Re. "Saranno inertizzati e utilizzati come ricomposizione morfologica delle cave dismesse". E' quanto ha spiegato il presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca.

IL PROGRAMMA DI RIMOZIONE DELLE ECOBALLE: "Su 5 milioni 600mila tonnellate, prevista la rimozione con trasporto fuori regione per 1 milione di tonnellate di ecoballe". In tal senso ben vengano le parole di De Luca, che ne annuncia la costruzione di dieci in tempi brevi. Potevamo fare la scelta opportunistica di girarci dall'altra parte.