Musica: tentata estorsione ai danni del rapper Clementino, 3 arresti

Musica: tentata estorsione ai danni del rapper Clementino, 3 arresti

E' per questa motivazione che la Polizia di Stato di Napoli ha eseguito tre ordinanze di custodia cautelare a carico di altrettante persone ritenute, in concorso tra loro, responsabili del reato di tentata estorsione in danno del noto rapper. Secondo quanto emerso dalle indagini della Squadra mobile di Napoli, Clementino aveva rifiutato di avviare una collaborazione artistica con il neomelodico, scatenando la reazione del giovane e dei suoi familiari, ora agli arresti domiciliari nelle proprie abitazioni a Palma Campania.

Dopo tale episodio, il ricattatore sarebbe passato a metodi leggermente più drastici: egli avrebbe contattato Clementino e gli avrebbe spiegato che, se i due non avessero collaborato, le persone a lui più care l'avrebbero pagata con la vita. Il musicista molto amato dai giovanissimi è stato protagonista di una vicenda che ha coinvolto anche la sua famiglia e tutto il suo staff. Il fatto si è concluso con tre arresti.

La richiesta da parte del cantante neomelodico riguardava anche la pubblicazione di un brano con lo stesso Clementino, a cui sono seguite alcune minacce nei confronti del cantautore, ma anche dei suoi familiari e del suo staff. E poi? Cosa succederà?

Clementino ha partecipato anche all'ultimo Festival di Sanremo. Io non ho debiti con nessuno e non ho mai fatto male a nessuno e quindi mi chiedo PERCHÉ??? Può essere. Forse perché nella mia regione tutti mi vogliono bene perché canto per questo popolo e fa girare le scatole a qualcuno??