Milan-Juventus, Brocchi: "Abbiamo giocato nettamente meglio. Futuro? Non lo so..."

Milan-Juventus, Brocchi:

Milan, Brocchi: "Stasera ho visto qualcosa di mio" (LaPresse) Non è stata una serata del tutto negativa per Christian Brocchi, nonostante la sconfitta del suo Milan contro la Juventus nella finale di Coppa Italia e il conseguente addio all'Europa League. Comunque se dico che il Milan abbia giocato meglio non penso di dire un'eresia.

"Fa male per la prestazione del Milan - ha commentato Brocchi - per quello che abbiamo messo in campo: avevo preparato a livello tattico la partita, purtroppo ci è mancato il goal..." Sono qui da poco tempo e valuto la partita di questa sera.

"Ho visto un atteggiamento di un certo tipo, ciò mi fa molto felice". "È stata una partita decisa dagli episodi - prosegue -". Sì, noi dovevamo fare meglio nella fase di realizzazione, ma questo è il calcio. "Si poteva, invece, interrompere prima la loro ripartenza".

Cristian Brocchi cambia modulo e si affida al 4-3-3, con il giovanissimo Donnarumma tra i pali, uno dei pochi a salvarsi tra le fila milaniste quest'anno, Romagnoli e Alex, leggermente favorito su Mexes, al centro, Calabria a destra e De Sciglio a sinistra, viste le condizioni tutt'altro che ottimali di Abate e Antonelli. Honda tra i rossoneri è il più prevedibile, ma la possibilità di rientrare sul mancino potrebbe aprirgli importanti varchi.

In conferenza stampa, ribadisce la buona prestazione della sua squadra: "La squadra ha disputato una buona partita, abbiamo ricevuto i complimenti anche da Allegri". Buon atteggiamento e tanta voglia di vincere. "In cuor mio è normale che pensi di essere l'allenatore anche nella prossima stagione: se valutiamo la partita di stasera, qualche merito ce l'ho anch'io".