Microsoft vende la divisione cellulari e si tiene solo gli smartphone

Microsoft vende la divisione cellulari e si tiene solo gli smartphone

Nokia fa ritorno sul mercato di smartphone e tablet. Per i fan dell'azienda finlandese l'attesa è terminata. L'azienda non ha quote dentro HMD, le ha semplicemente concesso di usare il suo marchio, e molti dei suoi brevetti, sui suoi cellulari per i prossimi 10 anni. Proprio per questo motivo, Microsoft nel chiudere il business dei telefoni ha deciso di concedere in licenza l'utilizzo del marchio Nokia alla controllata di Foxconn.

L'accordo, che dovrebbe essere concluso entro la fine di quest'anno, copre i diritti di branding e le licenze di proprietà intellettuale. Forse inizialmente la cosa poteva sembrare un po' strana visto che fu proprio lei a tanto desiderare il colosso Finlandese, ma ora forse le cose sembreranno più chiare.

HMD Global è una venture privata fondata appositamente per creare una nuova generazione di dispositivi mobile con il brand finlandese; è gestita da suoi manager storici, come Arto Nummela, già a capo anche sia della divisione Mobile Devices di Microsoft in Asia, Middle East e Africa, sia delle attività globali di Microsoft nei features phone; nel management c'è anche Florian Seiche, oggi senior Vice President Sales and Marketing Europe presso Microsoft Mobile, con precedenti esperienze di rilievo in Nokia e HTC. L' annuncio della cessione della sezione feature phone, dunque, non soprende. Nel contempo, Nokia - quella vera - ha annunciato ufficialmente come tornerà in campo a produrre smartphone Android.

Microsoft ha spostato la sua strategia mobile quasi un anno fa per concentrarsi sui dispositivi a basso costo e telefoni aziendali. Da quando Microsoft ha rilevato la divisione cellulare di Nokia e la ha trasformata in Microsoft Mobile nel 2014, 18.000 dipendenti avevano gia' perso il posto di lavoro. In più è chiaro che tutti gli smartphone e tablet che verranno prodotti saranno basati su Android, e siamo certamente tutti lieti di questa scelta. Può darsi che l'azienda stia vendendo qualcosa per mantenere la produzione di smartphone, ma con un sistema più razionalizzato rispetto al passato.