Coppa Italia: 2 accoltellati e 1 arrestato

Coppa Italia: 2 accoltellati e 1 arrestato

L'aggressione è stata compiuta da un gruppo di tifosi milanisti che, dopo aver assistito alla finale di Coppa Italia, stavano lasciando la capitale a bordo di autobus turistici. Sono partite delle coltellate e due persone sono rimaste ferite gravemente. I due, feriti entrambi all'addome, sono ricoverati il primo al San Camillo e l'altro al Santo Spirito in prognosi riservata, ma non sarebbero in pericolo di vita.

L'aggressione è avvenuta intorno all'una di notte. L'assalto è durato qualche minuto, il tempo per sferrare l'attacco prima di risalire a bordo del mezzo in modo da lasciare la città.

71 tifosi sono stati denunciati per la violazione dell'art.

Gli ottanta sono poi risaliti sul pullman e la colonna, per motivi di sicurezza, è stata fatta ripartire, ma gli investigatori l'hanno poi bloccata di nuovo in via Anastasio II per identificare tutti gli ultrà. Un raid durato pochi minuti: sono spuntati mazze e coltelli, che dopo l'assalto sono stati abbandonati sul posto e sequestrati dalle forze dell'ordine che indagano sull'accaduto. La polizia ha rapidamente identificato tutti i presenti e arrestato l'uomo che avrebbe compiuto gli accoltellamenti. 6 bis e ter della Legge 401/89 e per loro è stata applicata la misura amministrativa del Daspo. Questo episodio potrebbe essere scaturito dalla delusione per la sconfitta in finale di Coppa Italia ed a conclusione di una stagione fallimentare sotto tanti punti di vista per la compagine rossonera del Milan.