Come sviluppare un App store indipendente

Come sviluppare un App store indipendente

Per gli operatori mobili il 2016 potrebbe essere l’anno decisivo in termini di business, vista la crescita esponenziale del mercato orientato sul mobile gaming, visto che ormai una fetta cospicua di utenti gioca esclusivamente tramite smartphone e tablet. Lo rende noto Juniper Research, che prevede un giro d’affari complessivo di 18,3 miliardi di dollari dal settore durante il 2016. La società di ricerca prevede che soltanto i ricavi generati dall’acquisto di game per smartphone raggiungerà quota 4,8 miliardi di dollari nel 2016, più del doppio dei 2,1 miliardi registrati nel 2011. Nel novero degli acquisti rientrano ad esempio l’acquisto di armi e armature per giochi di ruolo.

Il futuro molto probabilmente saranno gli app store alternativi a Google e Apple, visto che la percentuale dei ricavi generati dai download delle app è piuttosto cospicua. Bisogna perciò creare app store personali per poter aumentare i proprio profitti e in questo modo si aprono grandi opportunità per il settore. Il modello da seguire è quello di Amazon, anche se è bene dire che servono un numero adeguato di sviluppatori, e che non tutte le società che operano in questo settore sono ancora pronte. 

Gli operatori dovranno assicurarsi di fornire un servizio che li differenzi dai competitor, sul modello di quanto fatto da Amazon, che è stata in grado di attrarre gli sviluppatori rinunciando ai ricavi per il primo anno e acquisendo clienti con offerte promozionali come la “Free App of the Day”.

Le ragioni che creano il successo di una app per il gioco online sono da ricercarsi in maniera primaria sulla sua funzionalità. Si tratta di avere una sala giochi per adulti a portata di mano, ovunque vi troviate. Ora, per questo i siti come http://www.vogliadivincere.it/giochi hanno la parte grafica accattivante, ma dall’altra parte c'è la funzionalità, cioè devono rendono l’esperienza di gioco veramente valida. Spesso ci troviamo a valutare la risoluzione e il comparto grafico offerto da queste app, questo è un fatto importante specialmente quando parliamo di giochi di tipo statico. In genere queste app vengono sviluppate nei minimi dettagli, ecco perché gli operatori traggono vantaggio dai ricavi derivanti dal download dei giochi sullo smartphone, una voce che secondo Juniper Research raggiungerà il 41% del giro d’affari complessivo del gaming mobile nel 2016. Secondo questi dati la nascita di nuovi app store entro il 2020 sarà inevitabile e cambierà in maniera netta il concetto di app e di download.