Tesla Model 3, la rivoluzione delle elettriche

Tesla Model 3, la rivoluzione delle elettriche

Si tratta della nuova Model 3 che debutterà negli USA un pezzo decisamente concorrenziale: 35.000 dollari. A presentare il nuovo veicolo della società specializzata in auto elettriche di lusso è stato il ceo del gruppo Elon Musk: l'imprenditore, durante un evento della Tesla Motors, ha confermato che la versione base dell'auto avrà un costo di 35mila dollari negli Stati Uniti e sarà il "miglior veicolo" sul mercato che potrà essere acquistato a quel prezzo.

La versione base della Tesla Model 3 accelera da 0 a 60 miglia all'ora (0-96 km/h) in meno di 6 secondi, è predisposta in modo da ottenere una carica veloce ed è equipaggiata con l'hardware Autopilot, quello indispensabile per configurare le opzioni di guida autonoma. A proposito di ricarica rapida: le stazioni Tesla Supercharger sono arrivate a quota 3.600 in Nord America, Europa e Asia ed entro fine 2017 raddoppieranno a 7.200, ha garantito Musk. L'interno dell'abitacolo è caratterizzato per l'assenza totale di pulsanti sulla plancia centrale, dominata da un grande schermo touch in stile tablet che si differenzia da quello della Model S per il suo orientamento orizzontale. Nell'attuale fase di prenotazione, la priorità viene data a quanti siano già proprietari di un modello Tesla; a seguire, quanti si recano di persona presso uno degli showroom del marchio per la firma del pre-contratto e, "last but not least", tutti i futuri clienti Tesla che effettuano la propria prenotazione via Web. I risultati del Model 3 saranno decisivi per l'azienda, che vuol fare il salto dalla produzione di nicchia a quella di massa.

Altrettanto interessante, nell'ottica della motorizzazione elettrica per il futuro, appare la tecnologia scelta da Tesla per la propulsione della nuova Model 3, che si abbina all'efficacia del design del corpo vettura (riguardo all'aerodinamica) per ottenere più efficienza possibile.

In molti aspettavano un'auto elettrica che fosse accessibile dal punto di vista economico e che nello stesso tempo offrisse un'elevata autonomia, condita da prestazioni più che soddisfacenti anche sui tracciati medio-lunghi extraurbani.