Panama Papers, altri 100 nomi: spuntano Galliani, Barilla, Pessina, Berlusconi e Briatore

Panama Papers, altri 100 nomi: spuntano Galliani, Barilla, Pessina, Berlusconi e Briatore

Nell'articolo, il settimanale rivela una seconda lista di 100 italiani con i soldi offshore. Tra questi figurano Silvio Berlusconi, in qualità di proprietario della società "Sport Image International", Adriano Galliani, indicato come amministratore della medesima società, e anche Giancarlo Foscale e Livio Gironi che all'epoca dei fatti erano manager Fininvest. Struie invece, è una cassaforte, anche questa creata da Mossack Fonseca, di cui si sono serviti sia il leader di Forza Italia sia Flavio Briatore (benchè i loro nomi non compaiano direttamente nelle carte panamensi).

Il nucleo di polizia tributaria della Guardia di finanza di Genova ha avviato accertamenti preliminari sui nomi di imprenditori dello shipping e building residenti in Liguria comparsi nella lista dei Panama Papers.

In relazione a quanto emerso oggi sulla stampa circa la vicenda "Panama Papers", Stefano Pessina e Ornella Barra precisano che la società menzionata ('Farniente Holding') è parte della struttura societaria relativa al loro patrimonio familiare, è infatti proprietaria della loro abitazione principale (situata nel Principato di Monaco). "Naturalmente Carlo Verdone tutelerà la propria rispettabilità in tutte le sedi giudiziarie".

BRIATORE, "SONO STUFO" "Sono stufo di essere tirato in ballo ogni volta che si parla di evasione!" "La documentazione della società è stata fornita spontaneamente alla Procura di Milano fin dal 2005 che ne aveva necessità nell'indagine Mills. Ovviamente alcuna censura è stata mossa, né fiscale né personale per Briatore ed il Trust di cui è beneficiario, attesa la legittimità della operatività della Società". Al di la' degli urli dell'"Espresso" e delle smentite di chi e' coinvolto, nessuno sembra essersi preoccupato di spiegare che: 1. gli studi legali panamensi operano come amministratori di societa' sia locali che del diritto di altri paesi come qualsiasi commercialista italiano; nulla di illegale 2.