Nuova truffa telefonica: "Non mi faccia arrabbiare alle 10 del mattino"

Nuova truffa telefonica:

Inoltre, se si chiedono spiegazioni, "si alterano dicendo 'non mi faccia arrabbiare alle 10 del mattino'". Non presentando la dovuta attenzione la maggior parte delle persone abbocca e quindi acconsente a dare i propri dati al truffatore che si spaccia per un impiegato che cura le pratiche di rinnovo dei contratti in scadenza.

La truffa è giù stata segnalata a chi di dovere. Anche se risulta difficile l'individuazione del truffatore (sul visore non appare alcun numero) abbiamo informato il Garante per la protezione dei dati personali.

Ci si accorge che è una truffa se ci sono allegati zip o link. In questo caso, chi riceve la chiamata viene avvertito che il suo contratto sta per scadere e che perderà tutte le agevolazioni e non potrà più effettuare chiamate a meno che non lo rinnovi al più presto. Forse è meglio attaccate immediatamente perché potrebbe è una truffa.

L'Associazione per i diritti degli utenti e dei consumatori sostiene che, dopo aver raccolto decine di segnalazioni, i truffatori si presenterebbero come "ufficio rinnovo contratti Telecom". "Mentre certi problemi sono facilmente evitabili, quando si ricevono delle proposte o si viene contattati da enti importanti per e-mail è più facile diventarne bersagli compromettendo la propria sicurezza", prosegue la Postale.

Come segnala la Polizia Postale sulla pagina Facebook Una Vita da Social, "Se ricevete, via mail, da Enel, Tim-Telecom, Agenzia delle entrate, bollette o cartelle esattoriali, in genere con spese esagerate, o ancora richieste di saldare rimborsi su tasse non pagate, di rispondere a questionari o l'annuncio della vincita di un premio, fate attenzione e muovetevi con prudenza".