Messi, Jackie Chan, Trulli e Montezomolo: ecco la lista dei coinvolti

Messi, Jackie Chan, Trulli e Montezomolo: ecco la lista dei coinvolti

Grosse somme di denaro dirottate verso paradisi fiscali appartenenti a leader politici, criminali e funzionari dell'intelligence.

Una gola profonda dello studio legale panamense Mossack Fonseca, ma con uffici in molte città del mondo, ha fatto scoppiare questa mattina lo scandalo Panama Papers: sono stati svelati i nomi di potenti e società con conti off shore nel paradiso fiscale di Panama. I documenti sono arrivati a partire dal 2015 a circa 107 giornali di oltre 70 paesi che fanno parte del Consorzio internazionale dei giornalisti d'inchiesta (ICIJ). Per l'Italia l'esclusiva è de L'Espresso. Tra i nomi spiccano quelli di Luca Cordero di Montezemolo, Giuseppe Donaldo Nicosia, imprenditore latitante e coinvolto in un'inchiesta per truffa con Marcello dell'Utri, e del pilota Jarno Trulli, ma anche delle banche Ubi e Unicredit. Ma anche diverse aziende non si sono fatte sfuggire le opportunità rappresentate dai paradisi fiscali.

"Le accuse secondo cui forniamo strutture presumibilmente progettate per nascondere l'identita' dei proprietari reali sono completamente false e non supportate", afferma la societa', che spiega: "Se notiamo attivita' sospette o condotte poco chiare, siamo rapidi nel denunciarle alle autorita'".

Il manager, a quell'epoca al vertice di Ferrari e presidente di Fiat, ha ricevuto la delega per operare su un conto alla Bim Suisse, filiale elvetica dell'italiana Banca Intermobiliare. Interrogato sulle sue responsabilità Mossack Fonseca si è difeso sostenendo di aver offerto questi servizi attraverso 14.000 intermediati, grandi banche, studi legali, fiduciari.

Dei 12 capi di stato citati 6 sono al momento in carica: Putin, Xi Jinping (anche se chiamati in causa sono i familiari e non il presidente cinese direttamente), lo stesso per l'azero Ilham Aliyev, l'ucraino Poroshenko, miliardario a capo di un impero dei dolciumi, il re saudita Salman, l'argentino Macri.

Chi si rivolgeva allo studio legale cercava aiuto per eludere o evadere le tasse. L'avvocato confondatore dello studio legale ha evidenziato come buona parte dei documenti diffusi dai Panama Papers provengano effettivamente da Mossack Fonseca Ramón Fonseca Mora ha rimarcato come Fonseca Mossack sia stata hackerata, un reato denunciato con forza.

Il nome di Messi viene collegato a una società con sede a Panama denominata Mega Star Enterprises Inc. e creata nel 2012 - apparentemente per sottrarre capitali al fisco - da Mossack Fonseca.

Gli italiani nei Panama Papers. Un gigantesco archivio informatico a cui, grazie a un anonimo informatore, hanno avuto accesso i giornalisti dell'Icij, l'International Consortium of investigative journalists.