Matteo Renzi: "Ipotesi 80 euro alle pensioni minime"

Matteo Renzi:

Con #Matteo Risponde Il premier e segretario Pd Matteo Renzi torna al filo diretto con cittadini e militanti in diretta via Facebook e Twitter, incalzato fin dalle prime battute, da domande sull'inchiesta sullo scandalo petroli: "Abbiamo spostato la visita a Matera per evitare ulteriori polemiche rispetto a ciò che sta accadendo in Basilicata", spiegato Renzi, nella diretta Facebook #Matteorisponde.

Rimanendo sul tema, Matteo Renzi ha espresso il proprio sostegno alla proposta di ricalcolare le pensioni con il contributivo, aggiungendo però che "non possiamo ammazzare chi va in pensione con il retributivo" e nutre evidentemente "legittime speranze" a riguardo. "No election day? Lo prevede la legge italiana, ma se vuole può fare la domanda a chi ha promosso il referendum", ha replicato a chi si è chiesto perché non siano state accorpate amministrative e referendum del 17 aprile.

Dove si trovano le coperture? Il presidente del Consiglio ha parlato anche del canone Rai, dichiarando che c'è l'intenzione di abbassare la quota da pagare per il 2017. C'è un problema di tasse ma, ancora più grave, è il danno che viene dal sistema burocratico.

"Non ne posso più di un Paese in cui le sentenze non arrivano, si bloccano le opere pubbliche, e i ladri restano fuori". Io voglio il contrario: sto invitando i magistrati a correre per beccare i ladri e metterli in galera. "Noi i magistrati li incoraggiamo a fare il più veloce possibile: più vanno a sentenza più siamo contenti".

Mentre si rincorrono diverse voci sulle misure che il Governo potrebbe mettere in atto per garantire maggiore flessibilità in uscita, proprio nelle ultime ore si è tornato a parlare di un argomento poco discusso: le pensioni minime. L'obiettivo è continuare ad abbassarlo.

Renzi ha parlato anche del caso Regeni, oggi al centro di uno scontro tra l'Italia, attraverso il ministro degli esteri Paolo Gentiloni, e l'Egitto."La vicenda di Regeni ci ha colpito molto. Noi ci siamo dovuti muovere perché gli altri non facevano niente", ha affermato Renzi a chi chiedeva se incontrerà il sindaco di Napoli dopo lo scontro su Bagnoli.